Tagliacapelli Philips

Che Philips sia una marca nota per quanto riguarda i tagliacapelli e i regolabarba è cosa ben nota, una nota azienda che da decenni propone sempre nuovi modelli sul mercato sempre più funzionali.

Abbiamo provato per voi il tagliacapelli Philips QC5130/15, un ottimo apparecchio che non ha tradito il buon nome della casa olandese. Ecco quindi la nostra recensione del Philips QC5130/15 per voi.

La Philips propone sempre modelli particolarmente maneggevoli e il Philips QC5130 mantiene fedeltà a questa regola, leggero e compatto è davvero un gioco da ragazzi tenerlo in mano e mettersi all’opera, la forma ergonomica poi è l’asso vincente per un’impugnatura agevole e funzionale.

Le lame sono in acciaio inossidabile inox e auto-affilanti, mentre le punte del pettine sono arcuate sulla punta per evitare tagli e graffi sulla pelle. La batteria è di tipo NiMH con un funzionamento di 40 minuti circa, una volta terminata la ricarica è di 10 ore, un tempo al di sotto della media anche se non è un particolare così degno di nota.

Lo è, invece, l’utilizzo del prodotto attraverso il cavo elettrico. Infatti il Philips QC5130 può essere utilizzato sia con batteria che tramite corrente elettrica.

Ad ogni modo un apposito LED vi indicherà il tempo necessario al termine della ricarica. Per ultimo vi ricordiamo che a parte la pulizia dai capelli lasciati, non c’è alcun bisogno di alcuna manutenzione.

Per la manutenzione basta una spazzolina per togliere i peletti dalla testina, ovviamente in dotazione.

Da montare sulla punta del Philips QC5130 c’è il solito pettine con ben 10 impostazioni differenti per la lunghezza oltre quella minima del tagliacapelli.

Con esso è possibile variare le lunghezze con uno scarto di 2 mm con un ampiezza di taglio massimo di 41 mm.

Abbiamo provato dapprima la rasatura più bassa, quella più facile, e con poche semplici passate la nostra testa era perfettamente liscia in un tempo che non superava i 15 minuti.

Per la seconda prova abbiamo alzato di non molto la lunghezza del pettine, spesso è capitato che questo si muova o si piega creando rossori e tagli imprecisi, nulla di tutto questo.

In breve tempo, qualche minuto in più del primo taglio, siamo riusciti a tagliare in modo omogeneo i capelli del nostro volontario.

Anche questa volta la Philips ha proposto un prodotto alquanto soddisfacente nel rapporto qualità prezzo.

Probabilmente, spendendo qualcosa in più, potremo avere un prodotto più solido come il Remington HC5810, ma il Philips QC5130/15 si impone come uno dei migliori tagliacapelli che abbiamo provato: possiamo sicuramente consigliarlo per chi è “in budget” e non vuole spendere molto ed avere un buon prodotto.

Sotto questo punto di vista non so se si può chiedere di più, a chiunque fosse interessato ad acquistare un tagliacapelli economico e buono, consigliamo vivamente il Philips QC5130/15, che può essere comodamente ordinato online: controllate i prezzi online, spesso si risparmia qualcosa rispetto ai negozi tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *