Cucinare Giapponese

Insalata di tofu

Facile Tempo: 30 minuti ingredienti per 4 persone:

300 g di spinaci teneri, 100 g di tofu (formaggio di soia), 40 g di miso bianco (pasta di soia fermentata), 2 cucchiai di mirin (vino di riso invecchiato), un cucchiaino di zucchero, 2 cucchiai di sesamo bianco non tostato, sale.

Lasciate sgocciolare il tofu su un tagliere inclinato, per dieci minuti. Lavate gli spinaci, scottateli per un minuto in acqua bollente salata, scolateli e immergeteli in acqua fredda, scolateli ancora e tagliateli grossolanamente. Preparate la salsa Pestate in un mortaio lo zucchero con i semi di sesamo e una presa di sale, fino a ottenere una polvere. Unitevi il mirin e il miso e mescolate finché avrete una crema omogenea Aggiungete il tofu ridotto in purea e mescolate ancora Servite gli spinaci con la crema preparata.

Ebi di gamberi

Media difficoltà Tempo: 1 ora ingredienti per 4 persone: 200 g di gamberi, 250 g di riso, 600 mi di aceto di riso, 2 cucchiaini di zucchero e 112 di stile.

Private i gamberi della testa e della venetta scura sul dorso, scottateli per tre minuti in acqua bollente, scolateli e immergeteli in acqua ghiacciata Sgusciateli (a parte la coda), incideteli lungo il ventre con un coltellino affilato e apriteli a libro, lasciandoli uniti sul dorso. Mettete a bagno il riso per dieci minuti, poi trasferitelo in un colino e passatelo sotto l’acqua corrente finché non risulterà limpida Fatelo quindi bollire per dieci minuti in 350 mi d’acqua poi alzate la fiamma e cuocete ancora finché tutta l’acqua non sarà assorbita Levate dal fuoco, coprite con un canovaccio, lasciate riposare per dieci minuti quindi trasferite il riso in un piatto largo, conditelo con l’aceto mescolato alto zucchero e al sale e allargatelo con una spatola per farlo raffreddare. Con il riso freddo sagomate delle mattonelline, appoggiatevi sopra i gamberi preparati e servite. (Gli ebi possono essere preparati anche in questo modo: sgusciate a crudo i gamberi, appoggiateli sulle mattonelline di riso e fateli quindi cuocere a vapore per tre minuti, appoggiati su un letto di foglie di menta).

Temaki

Media difficoltà Tempo: 1 ora e 30 minuti Ingredienti per 4 persone:

200 g di filetto di salmone con la pelle, un cetriolo, una carota, 2 fogli di alga nori (si acquista nei negozi di alimentazione naturale), sale, pepe. Per il riso alla giapponese: 250 g di riso, 600 mi di aceto di riso, 2 cucchiaini di zucchero e 1/2 di sale. Per decorare: germogli di crescione.

Salate e pepate il salmone e cuocetelo alla griglia, dalla parte della pelle, per sei o sette minuti. Lasciatelo raffreddare, poi riponetelo in freezer per mezz’ora Mettete a bagno il riso per dieci minuti, smuovendolo spesso, quindi sistematelo in un colino e passatelo più volte sotto l’acqua corrente, finché risulterà limpida Scolatelo, sistematelo in una casseruola dal fondo pesante, unite 350 mi d’acqua e portate a ebollizione a fuoco vivace. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere, coperto, per dieci minuti. Alzate di nuovo la fiamma e cuocete ancora per qualche minuto, finché tutta l’acqua sarà assorbita. Levate dal fuoco, coprite con un canovaccio e lasciate riposare per dieci minuti. Mescolate in una ciotola l’aceto con il sale e lo zucchero. Trasferite il riso in un largo piatto, distribuitevi sopra la salsa e mescolate, allargandolo con l’aiuto di una spatola di legno, in modo da raffreddarlo. (In Giappone viene raffreddato velocemente muovendolo con una spatola e ventilandolo con un ventaglio). Spuntate la carota e il cetriolo e tagliateli a filettini. Ricavate dal riso otto mattonelline. Dividete ogni alga in otto quadrati e disponeteli sul tavolo di lavoro. Distribuitevi i filetti di verdura poi le mattonelle di riso e il salmone a trancetti. Avvolgete le alghe formando dei cornetti, decorate con germogli di crescione e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *